Search
  • michele soranzo

La sensazionale crescita del turismo online


Negli ultimi anni la crescita in Cina ha subito dei rallentamenti, ma tra tutti i settori quelli che segnano andamento contrario sono principalmente due: e-commerce e turismo, che sono anche collegati tra loro. Vediamo come.



Dal 2000 al 2012 il mercato del turismo in Cina e' cresciuto di 8 volte e nel 2013 oltre 100 milioni di cinesi hanno viaggiato all'estero, per una spesa complessiva di 75 miliardi di euro nel solo 2012.


Ma la Cina ospita anche il piu' grande numero di utenti internet, oltre 700 milioni che rappresenta piu' della meta' della popolazione del Paese: quasi quanto Unione Europea e Stati Uniti messi insieme! Di questi, almeno la meta' ha fatto acquisti su internet e la percentuale aumenta del 30% ogni anno.


Nel 2015 la Cina e' diventata il primo mercato ecommerce al mondo.


Ma cosa si aspetta il turista cinese?


E' importante capire la mentalita' cinese, non tanto per offrire acqua calda e te' al loro arrivo (queste sono sciocchezze minimaliste) quanto per capire che cosa cercano quando vogliono acquistare un viaggio.


Internet diventa indispensabile per oltre il 70% dei cinesi quando si tratta di fare un viaggio all'estero. Le agenzie tradizionali di viaggi sono diventate ormai dei punti informazione e tutto si compra in rete. Scegliere una destinazione, prenotare un hotel o un volo: per prima cosa cercano informazioni sul web. Prima di prendere una decisione danno un occhio ai social network leggendo recensioni, guardando foto di altri viaggiatori, controllando la reputazione delle agenzie e dei servizi che offrono.


E’ cosi’ che sono abituati ad acquistare nelle piattaforme ecommerce in Cina, il venditore e’ sempre alla prova nelle chat perche’ I clienti gli fanno letteralmente il pelo prima di comprare.

Due cose sono importanti: tutto deve essere fornito con precisione, i cinesi sono grandi contestatori. Secondo, i cinesi non leggono inglese e men che meno italiano quindi e' fondamentale presentarsi nel modo piu' efficace: parlando la loro lingua!


Se vuoi catturare la loro attenzione devi sapere cosa li influenza di piu e dove cercano informazioni. Controllare il flusso di informazioni e' il nostro lavoro.


Piattaforme piu’ visitate dove non puoi non essere


Le agenzie tradizionali come Spring o CIT stanno soffrendo pesanemtene sotto i colpi dei nuovi che emergono in rete e che hanno per nome Ctrip, eLong, Qunar, Tuniu, etc che controllano una fetta sempre piu' grande sono solo su internet e cavalcano onda ecommerce e e-tourism allo stesso tempo.


Baidu e' nel vocabolario cinese come Google in quello internazionale. Ovvero il motore di ricerca per antonomasia in Cina. Google in Cina non esiste, e’ bloccato. Baidu conta per il 70% delle ricerche in rete.


Se vuoi che i cinesi ti trovino su Baidu devi fare n lavoro di ranking e SEO nel suo motore di ricerca. In Cina un buon ranking e' indispensabile, sia con campagne che scegliendo parole chiave.


Essere referenziati su Baidu e’ il primo passo per attirare turisti cinesi

Ammettiamo che tu abbia un sito di viaggi in lingua cinese e con hosting non in Cina. Probabilmente non si aprira', in Cina.

I cinesi possono acquistare pacchetti di viaggio direttamente all'estero, quello che li blocca dal farlo e' la fiducia nel venditore che se non e' ben referenziato non si fidano certo a mandargli un pagamento.

Oltre al fatto che il sito si apra o meno, ovviamente. Attualmente, per via dei blocchi di rete e per il maggior traffico che la rete cinese deve supportare, un sito posizionato all’estero si apre molto lentamente, quando si apre..

Potresti mettere il tuo sito in Cina allora per vendere i viaggi ma chiaramente la legge cinese on ti permette di farlo perche' non hai la licenza, e ottenerla per una azienda straniera non e' facile e richiede parecchio investimento.

Puoi trovare allora un partner cinese, una agenzia di viaggio o meglio ancora una catena di Adv con cui aprire un sito magari dedicato ai viaggi in Italia, e annesso un bel blog su Wechat e Weibo per attirare visite.

I social network in Cina sono il canale piu' utilizzato specie in questo settore del turismo. il 92% degli utenti internet cinesi usano i social network dove alcuni account sono interamente dedicati alle promozioni di viaggi, e non in maniera commerciale – attenzione - ma attraverso viaggiatori che postano le loro esperienza.

Quindi la mossa da fare e’ iscriversi prima di tutto a uno dei social piu’ usati dai cinesi per prendere riferimenti e indizi per un viaggio all’estero: Sina Weibo, WeChat e Tuniu.

I KOL

Key Opinion Leader (KOL), anche in Cina sono dei professionisti che mettono in cassa denaro sonante per propagandare un marchio o un servizio. Sono in ogni social network e sono seguitissimi. Quelli bravi. Che il tuo prodotto sia abbigliamento, cosmetica, viaggi, essere nominati da alcuni di loro da’ una forte spinta sicuramente al tuo business in Cina.

Alcune agenzie di promozione turistica nazionale hanno usato questo canale e con risultati strepitosi. Si danno viaggi gratis a celebrita’ perche’ postino poi foto della loro esperienza nei loro blog. Una famosa attrice cinese ha mandato milioni di cinesi in Nuova Zelanda postando le foto del suo viaggio. Non era mai successo nel paese dei kiwi di vedere arrivare tanti cinesi quasi tutti insieme.

Un aiuto prezioso

Se vuoi entrare nella torta del e-tourism cinese devi conoscere alcuni siti. Permettono di mostrare, vendere e referenziare il tuo pacchetto di viaggi o struttura per permettere ai loro clienti di compararlo con altri ed eventualmente di sceglierlo. L’effetto positivo di questi marketplace del turismo e’ che hanno un elevato traffico costante e che fanno da garanzia per I loro utenti.

Ctrip e’ uno di questi e il maggiore. Qunar, la nuova app di Baidu ha un traffico molto elevato. C-Long, il piu’ “anziano”, sta per scomparire lentamente sotto I colpi dei primi due mentre Alitrip, del gruppo Alibaba e’ nato nemmeno un anno fa e gia’ sta scalando la vetta delle preferenze, anche se e’ ancora lontano dai picchi di Ctrip..

1 view0 comments

Recent Posts

See All

Tel. Italia: 3498364367, Shanghai: +86 13636591675