Search
  • michele soranzo

Pinduoduo straripa nell'ecommerce in Cina: la nostra esperienza

Updated: Aug 13



Pinduoduo.com e' la piattaforma cinese di social e-commerce che negli ultimi due anni ha registrato la crescita piu' rapida e dirompente. Tanto da scalzare JD.com dal terzo posto alle spalle dei due rivali storici, Taobao e Tmall.


Anche nel 2ndo trimestre 2021 PDD ha confermato il trend di crescita con un + 79% del suo GMV (gross merchandise value, il volume di vendite per un dato periodo).

I clienti attivi hanno registrato + 41%, portando la quota a 683 milioni sul periodo giugno 2020-giugno 2021, un aumento del 41% rispetto a 483,2 milioni nel periodo di 12 mesi predente.

Il dato di clienti attivi nel secondo trimestre del 2021 ha raggiunto 568,8 milioni, + 55% rispetto ai 366,0 milioni dello stesso trimestre 2020.

La spesa media annuale per cliente nel periodo di dodici mesi terminato il 30 giugno 2021 è stata di 1.857,0 RMB (262,8 USD), con un aumento del 27% rispetto a 1.467,5 RMB nel periodo precedente.


La mia personale esperienza con Pinduoduo devo ammettere che e' 0. Per i nostri clienti gestiamo e-shop in Tmall, Jd, Kaola, specialmente abbigliamento di marca. Pinduoduo non e' ancora adatto per questo tipo di articoli che richiedono una piattaforma ad elevato grado di fiducia da parte dei consumatori.


Pinduoduo e' molto forte nei prodotti piu' economici e la sua utenza principale e' nelle citta' cosidette di terza e quarta fascia. Sono citta' cinesi che pochi stranieri hanno mai sentito nominare e che hanno un PIL inferiore alle citta' cinesi di prima e seconda fascia.


Sono tuttavia grandi citta' con qualche milione di abitanti e per niente povere, anzi con una buona capacita' di spesa, anche se non a livello di quelle che precedono nella lista.


Pinduoduo ha un suo caratteristico modo di vendita che e' un insieme di acquisti di gruppo e social sharing, in cui gli utenti piu' condividono e piu' abbassano il prezzo di acquisto.


I vantaggi di Pinduoduo sono innanzitutto i costi di apertura dell'e-shop che sono... 0.


Non ci sono costi richiesti dal marketplace, che quindi si pone in diretta concorrenza con la maggiore piattaforma cinese che e' Taobao.com che nemmeno ha costi di apertura ne' commissioni.


Pinduoduo pero' e' nuovo rispetto a Taobao e ancora non ha quella rigidita' di sistema che purtroppo caratterizza i marketplace cinesi una volta che hanno acquisito una larga fetta di mercato.



Se vuoi approfondire l’argomento mi puoi contattare dal nostro modulo di contatto o al telefono.


Michele Soranzo E-Cina


Ti potrebbero interessare anche questi argomenti:


Vendere vino online in Cina: la nostra esperienza in un marketplace cinese


Come vendere online in Cina e i costi di alcuni marketplace


Perche' e' indispensabile registrare il proprio marchio in Cina


Fare un ecommerce in Cina in cross-border o Cina-Cina?


Quando conviene e non conviene aprire un ecommerce in Cina





5 views0 comments